l'eredità
dei Medici


Il parco di Pratolino, patrimonio dell'umanità dal 2014, oggi è tra i più belli nei dintorni di Firenze. Nonostante dell'antico parco mediceo siano giunte a noi poche testimonianze, se ne può lo stesso immaginare il fascino e la meraviglia che questi doveva essere.





Ci sono storie che nascono
dall'amore per il proprio lavoro,
la passione per la propria terra


La zona in cui attualmente si trovano i vigneti e gli oliveti è situata in quella che fu la Bandita di Pratolino della famiglia Medici, vicino all'abitato di Montorsoli. Si suppone che la parte centrale dell'immobile fosse originariamente un'antica casa di caccia, dove si trova ancora la vecchia cantina risalente circa al 1400. In questo podere è sempre stato prodotto il vino e ci si ricorda ancora di quando, ai primi del '900, un ottimo vino di 13 gradi -proveniente appunto da queste terre- veniva venduto a mescita nell'Osteria dell'abitato di Montorsoli.

I Vigneti


L'azienda opera su circa 18 ettari di terreno, dei quali 4 attualmente dedicati a vigneto. L'estate, con le sue giornate soleggiate, riporta le uve nelle vigne della tenuta che vengono accuratamente seguite dal personale dell’Azienda e nella fase di maturazione, vengono iniziati i controlli analitici per stabilire il momento migliore della raccolta che, normalmente, avviene alla fine del mese di Settembre. La raccolta è eseguita completamente a mano per consentire una miglior selezione dei grappoli, che esclude quelli immaturi o non adatti alla realizzazione dei vini.

  • vigne-due

    La Vigna

    La zona in cui attualmente si trovano i vigneti, esposti a sud/est, è collinare, a circa 250/350 metri di altitudine …

  • cantina

    La Cantina

    Il trasporto delle uve alla cantine avviene in cassette, dopo la pigiatura e la separazione dei raspi, il mosto viene …

  • Industrialfoto

    Il Vino

    Le uve della tenuta vengono accuratamente seguite dal personale dell’Azienda e nella fase di maturazione, vengono iniziati i controlli analitici …